Roberto – 46

Roberto – 46

Sono sposato da 20 anni da circa 10 vorrei provare cose nuove dal nudismo al massaggio tantra a fare sesso a tre inserendo un uomo nella nostra coppia ma mia moglie non vuole fare nulla , anzi si sente offesa a dire il vero abbiamo fatto un week end nudista , dopo il primo giorno dove si è esibita solo in topless e perizoma si è lasciata andare facendo il nudo, sono stati tre giorni bellissimi questo detto da lei ma la cosa non si è più verificata, un’altra cosa che mi ha concesso si è fatta fare un tantra da una donna ma le sue parole sono state , sentivo le sue tette fredde perchè rifatte , che era brava e delicata ma che non si è per niente eccitata, come volevo io, quando invece in sua insaputa parlando con la massaggiatrice mi diceva che era bagnata, altra bugia io ero presente al massaggio a negato che la massaggiatrice le ha leccato le grandi labbra.

Avete capito che mi piace anche guardare cosa che voi fate nei tanti massaggi, ma il desiderio più grande mio e quello di vederla massaggiata prima per farla sciogliere e poi vederla fare sesso con il massaggiatore o un altro uomo , una cosa che lei ribadisce sempre è che lei non ha bisogno di trovare in altri uomini certe cose, le basto io, che vorrebbe fare solo spa privata dove siamo io e lei soli nudi e scopare, ma ci sono alcune contraddizioni in quello che lei dice, il negare le cose sul primo massaggio tantra, lo stare nuda nell’unica esperienza nudista con molta voglia la notte di fare sesso, adesso che insisto nel fare queste cose le ribadisce che le mani di un altro uomo le fanno schifo ma un massaggio di coppia normale dove verrebbe massaggiata da uomo allora si, quando in diverse occasioni le ho sempre detto come vuole lei che il Massaggiatore tantra sarebbe stato vestito, e che io magari che vorrei partecipare dopo un po’ al massaggio, una cosa che mi fa strano e pure quello non vuole che io partecipi al massaggio ecco perché se proprio lo deve fare deve essere un massaggio di coppia normale . Secondo voi dove sbaglio? E se pure voi pensate come me che le possono piacere le cose ma non vuoi mostrarlo? Che idea vi siete fatti Grazie

Buongiorno Roberto, quello che ci hai scritto non è molto differente da quello che ci raccontano molte persone che vengono a fare terapia sessuale di coppia. Dopo tanti anni di matrimonio è normale voler sperimentare cose nuove nel rapporto sessuale, per riaccendere a volte il fuoco della passione, che quasi sempre con il tempo tende ad affievolirsi. l’intesa sessuale e la complicità sono le basi fondamentali per poter vivere in modo libero e appagante la propria vita sessuale, purtroppo non sempre in una coppia questo accade, molte volte un partner è più aperto a sperimentare cose nuove e l’altro no. I motivi sono tanti e svariati che variano dall’educazione sessuale che una persona ha ricevuto nella vita, a come ha vissuto la vita sessuale fino ad oggi, molte persone non praticano il nudismo perché non ritengono il loro corpo piacente, e quindi provano vergogna ad esibirlo in nudità,  e molto spesso si fa l’errore di imporre le proprie fantasie sessuali al partner senza chiedersi veramente cosa le potrebbe piacere e cosa no, e si finisce per forzare delle scelte intime che non aiutano di certo il rapporto. Indubbiamente ogni persona, uomo o donna ambisce ad avere una vita sessuale il più appagante possibile, per poter crescere insieme e condividere questo cammino, l’unica soluzione è il dialogo, sincero e costruttivo, partire da un punto in comune e provare a costruire una fantasia sessuale che sia di comune accordo. I cambiamenti in una coppia, soprattutto di natura sessuale, possono rafforzare il rapporto se fatti in modo comune, ma possono portare ad una rottura quando queste scelte sono univoche; molto spesso si ha paura di cambiare le proprie abitudini, perché l’intesa tra i partner non è così forte, e un gioco sbagliato potrebbe portare ad una crisi, o semplicemente si sceglie di non sperimentare cose nuove, perché si ha una vita sessuale completamente appagata, che non necessita di cambiamenti. Quello che ti consiglio è di parlare apertamente con tua moglie, di trovare un punto di partenza in comune, e di assecondare le sue fantasie; vedrai che anche lei riscoprendosi più donna, avrà tutto l’interesse ad accrescere la sua vita sessuale.

Sara-Sex Academy

2018-05-02T15:01:06+02:00