Federica – 34

Federica – 34
Buongiorno a tutto il Forum, vi scrivo per chiedervi un consiglio; da circa un anno che convivo con il mio ragazzo, e già dopo qualche mese di convivenza il nostro rapporto è cambiato, purtroppo in negativo. In casa c’è sempre una tensione, e si litiga anche per le piccole cose; ho provato molte volte a parlargli e spiegargli che così non si può andare avanti e che tutti i nostri sogni stanno svanendo, anche il sesso si è ridotto al minimo, poche volte e soprattutto senza quella passione che ci ha legato per anni. Gli ho chiesto di essere sincero con me, se ci fosse un’altra donna nella sua vita, ma lui continua a ripetere che non c’è nulla e che per lui va tutto bene. Vorrei provare a fare una terapia di coppia, ma non saprei da dove iniziare e come convincerlo a farci aiutare prima che il rapporto finisca male. Spero di ricevere un consiglio su cosa fare. Grazie ancora.

Buongiorno a te Federica, la convivenza è una scelta impegnativa in una coppia, e se gestita in modo scorretto può portare anche alla rottura della stessa. Quando si decide di formare un nuovo nucleo familiare, differente da quello di origine, bisogna resettare il modello e lo stile di vita adottato fino a quel momento; scegliere di condividere la propria vita con un’altra persona, vuol dire accettare e adeguarsi anche al suo modo di fare e vedere le cose, avendo vissuto un arco della tua vita seguendo delle abitudini, consideri che quel modo di vivere sia il più corretto, non ammettendo a te stessa che ci possono essere altre possibilità e modi diversi di affrontare le cose, tutto questo fa si che in modo inconscio si impongono le proprie abitudini al partner, che ovviamente non comprende queste nuove regole, ma ansi le considera un attacco e un imporsi a cambiare le proprie abitudini. Bisogna sempre ricordarsi che le donne e gli uomini hanno un modo differente di comunicare e affrontare la vita, pensare di cambiare una persona è l’errore che tutti commettono, in questo caso bisognerebbe essere più sinceri con se stessi, selezionare le cose veramente importanti per noi e scartare quelle superflue, che rappresentano molto spesso motivo di lite; il lavoro di cambiamento deve essere dentro di noi, solo così il nostro partner potrà rispettarci e automaticamente avvicinarsi anche lui in questa fase di cambiamento. La comunicazione verbale e non, è l’elemento su cui dovete cominciare a lavorare seriamente; la terapia di coppia come nel vostro caso vi potrà aiutare molto, imparerete a tradurre il linguaggio da maschile a femminile e viceversa, e a prendere coscienza che il percorso che avete scelto di intraprendere è fatto di sacrifici e rinunce al passato, ma può trasformarsi in un percorso molto più appagante e ricco di gioie.
Giulia -Sex Academy

2017-08-29T09:19:38+01:00