Serena – 49

Serena – 49
Buongiorno sex-academy, volevo complimentarmi per la pagina internet, e per questo forum sulla sessualità; mi chiamo Serena ed ho un problema con il figlio del mio compagno che si chiama Matteo ed ha 17 anni, non so se siete in grado di darmi qualche risposta, ma Matteo da quando era piccolo che ha tendenze femminili, e con il crescere sono sempre aumentate, tanto che dentro casa si trucca e si veste da donna con i miei abiti; ha solamente amiche femmine e non gli piace uscire con i suoi compagni di scuola; ultimamente ci ha confessato che da grande vorrebbe fare la drag queen, così da potersi sentire libero di vestirsi tutti i giorni da donna. Quello che prima ci sembrava un gioco innocente di un adolescente, adesso ci inizia a preoccupare, e stiamo decidendo di andare da uno psicologo per farlo vedere. Grazie e spero in una vostra risposta.

Buongiorno Serena, grazie per i complimenti e di averci contattato, rispondere al tuo problema senza analizzare bene il caso non è affatto semplice, da quello che racconti Matteo potrebbe soffrire di un “DIG – Disturbo di Identità di Genere”, che consiste nell’identificazione dell’individuo nel sesso opposto a quello biologico, cosa totalmente diversa dall’omosessualità che riguarda l’orientamento sessuale, infatti un soggetto che soffre di DIG può essere eterosessuale o bisessuale. Questo disturbo mentale è abbastanza raro, le stime parlano di circa un uomo su trentamila e si manifesta già da piccoli a quattro – cinque anni. Le cause di questo disturbo sono riconducibili principalmente a problemi di natura psicologica o educativa che il bambino ha avuto già da piccolo; alcuni studi riconducono questo disturbo anche a problemi biologici, come la carenza di androgeni nell’utero della madre durante la gravidanza. Questo disturbo non trova una soluzione con farmaci o cure particolari, solamente con la psicoterapia si può aiutare questo ragazzo ad accettare se stesso e la propria sessualità, eventualmente a rimuovere un trauma avuto da piccolo, ed elaborare un progetto di vita consono alla sua natura. Le consiglio di rivolgersi ad uno specialista che sicuramente vi proporrà una terapia familiare più che individuale, perché in questo caso, Matteo solo sentendosi accettato dalla famiglia, potrà vivere una vita senza nascondersi e più normale possibile. Il tema è abbastanza complesso e va analizzato nello specifico, spero di averle dato una prima risposta al suo quesito.
Fabio –Sex Academy

2017-08-29T09:29:05+00:00